Blog / News / Margini e Abbondanze: cosa sono e perché sono importanti.

News | Scritto da Leonardo - La Stampa Digitale, 14 luglio 2017

Margini e Abbondanze: cosa sono e perché sono importanti.

margini

Una delle fasi principali di un progetto grafico è sicuramente la preparazione dei files da inviare in stampa. Troppo spesso, purtroppo, si sottovaluta l'importanza di questa fase e ci si ritrova con degli stampati che non corrispondono alle proprie aspettative.
Per questo motivo abbiamo pensato che fosse utile costruire una piccola guida relativa alla preparazione dei files per la stampa.

In questo primo articolo tratteremo il tema dei margini e delle abbondanze: gestire adeguatamente questi due parametri può salvaguardare i vostri progetti nella fase realizzativa. Ma andiamo a vedere nel dettaglio cosa sono i margini e le abbondanze.

Quando parliamo di margini ci riferiamo a quell'area che percorre tutto il perimetro del foglio e che delimita lo spazio in cui è possibile inserire i propri testi e le proprie immagini. Il rispetto di tale spazio delimitato, in gergo chiamato "zona sicura", preserverà le informazioni inserite nel vostro progetto da eventuali imprecisioni in fase di rifilatura. Solitamente si consiglia una distanza dai bordi che va dai 3 a 5 mm per lato.

L'abbondanza, invece, si riferisce a quello spazio da aggiungere al proprio file nel momento in cui si devono stampare immagini al vivo. Il non inserimento di questo parametro può generare degli effetti anti-estetici sul progetto nel momento in cui questo deve essere tagliato a misura. Il consiglio è quello di inserire almeno dai 2 ai 3 mm di abbondanza.

A titlo d'esempio riportiamo qui un'immagine in cui in verde sono indicati i margini si sicurezza e in blu lo spazio dedicato all'abbondanza.


CATEGORIE BLOG